Qarta Polis

Lc. 20,41-44

GRECO LATINO ITALIANO
 41 Εἶπεν δὲ πρὸς αὐτούς· Πῶς λέγουσιν τὸν χριστὸν ⸂εἶναι Δαυὶδ υἱόν⸃; 1 Dixit autem ad illos : Quomodo dicunt Christum filium esse David ? 20,41 Egli poi disse loro: “Come mai dicono che il Cristo è figlio di Davide,
 42 ⸂αὐτὸς γὰρ⸃ Δαυὶδ λέγει ἐν βίβλῳ ψαλμῶν· Εἶπεν κύριος τῷ κυρίῳ μου· Κάθου ἐκ δεξιῶν μου  42 et ipse David dicit in libro Psalmorum : Dixit Dominus Domino meo : sede a dextris meis, 20,42 se Davide stesso nel libro dei Salmi dice: Ha detto il Signore al mio Signore: siedi alla mia destra,
 43 ἕως ἂν θῶ τοὺς ἐχθρούς σου ὑποπόδιον τῶν ποδῶν σου.  43 donec ponam inimicos tuos scabellum pedum tuorum. 20,43 finché io ponga i tuoi nemici come sgabello ai tuoi piedi?
 44 Δαυὶδ οὖν ⸂αὐτὸν κύριον⸃ καλεῖ, καὶ πῶς ⸂αὐτοῦ υἱός⸃ ἐστιν;  44 David ergo Dominum illum vocat : et quomodo filius ejus est ? 20,44 Davide dunque lo chiama Signore; perciò come può essere suo figlio?”.

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2021 Qarta Polis

Disegnato da Giovanni Lenzi