Qarta Polis

Corde natus ex Paréntis

I e II Vespri della Solennità di Maria Santissima Madre di Dio,
Autore: Prudenzio
Metro: tetrametro trocaico. ˉ˘ˉ˘|ˉ˘ˉ˘||ˉ˘ˉ˘|ˉ˘x
Corde natus ex Paréntis ante mundi exórdium,

Alpha et Omega vocátus, ipse fons et cláusula

ómnium quæ sunt, fuérunt quæque post futúra sunt.

Nato dal cuore del Genitore, prima dell’inizio del mondo,

Alfa ed Omega chiamato, Egli stesso fonte e fine

di tutte le cose che sono, furono e quelle che sono future.

Córporis formam cadúci, membra morti obnóxia

índuit, ne gens períret primoplásti ex gérmine,

mérserat quam lex profúndo noxiális tártaro.

Forma di un corpo caduco, membra soggette alla morte

rivestì, affinché non perisse la stirpe discendenza del primo creato,

che sommerse una legge di condanna nel profondo tartaro.

O beátus ortus ille, Virgo cum puérpera
édidit nostram salútem feta Sancto Spíritu,
et puer redémptor orbis os sacrátum prótulit.
O beato quell’inizio, in cui una Vergine partoriente, diede alla luce la nostra salvezza fecondata dallo Spirito Santo, e il bambino, redentore del mondo mostrò il sacro volto.
Ecce, quem vates vetústis concinébant sæculis,

quem prophetárum fidéles páginæ spopónderant,

émicat promíssus olim: cuncta colláudent eum!

Ecco, colui che i vati antichi cantavano nei secoli,

che le pagine fedeli dei profeti predissero,

risplende promesso un tempo: tutti insieme lo lodino!

Glóriam Patri melódis personémus vócibus;

glóriam Christo canámus, matre nato vírgine,

inclitóque sempitérnam glóriam Paráclito. Amen.

La gloria del Padre con melodiose voci proclamiamo;

gloria a Cristo cantiamo, nato da Madre Vergine

e all’Inclito Paraclito gloria eterna. Amen.

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2021 Qarta Polis

Disegnato da Giovanni Lenzi