Qarta Polis

Mt 28,1-10

Matt. 28:1   Dopo il sabato, all’alba del primo giorno della settimana, Maria di Màgdala e l’altra Maria andarono a visitare la tomba. 2 Ed ecco, vi fu un gran terremoto. Un angelo del Signore, infatti, sceso dal cielo, si avvicinò, rotolò la pietra e si pose a sedere su di essa. 3 Il suo aspetto era come folgore e il suo vestito bianco come neve. 4 Per lo spavento che ebbero di lui, le guardie furono scosse e rimasero come morte. 5 L’angelo disse alle donne: «Voi non abbiate paura! So che cercate Gesù, il crocifisso. 6 Non è qui. È risorto, infatti, come aveva detto; venite, guardate il luogo dove era stato deposto. 7 Presto, andate a dire ai suoi discepoli: “È risorto dai morti, ed ecco, vi precede in Galilea; là lo vedrete”. Ecco, io ve l’ho detto».

Matt. 28:8   Abbandonato in fretta il sepolcro con timore e gioia grande, le donne corsero a dare l’annuncio ai suoi discepoli. 9 Ed ecco, Gesù venne loro incontro e disse: «Salute a voi!». Ed esse si avvicinarono, gli abbracciarono i piedi e lo adorarono. 10 Allora Gesù disse loro: «Non temete; andate ad annunciare ai miei fratelli che vadano in Galilea: là mi vedranno».

Next Post

Previous Post

2 Comments

  1. Giovanni 27 Novembre 2018 — Post Author

    “Abbandonato in fretta il sepolcro con timore e gioia grande, le donne corsero a dare l’annuncio ai suoi discepoli”.
    La gioia strappa dal luogo della rivelazione per diffondersi agli altri.
    La troviamo sin dal libro della Genesi: La giovinetta corse ad annunciare alla casa di sua madre tutte queste cose (Gen. 24:28).
    E’ un movimento dello spirito umano indotto dallo Spirito divino: “Lo Spirito del Signore Dio è su di me,
    perché il Signore mi ha consacrato con l’unzione;
    mi ha mandato a portare il lieto annuncio ai miseri”

  2. Anna Caterina 30 Novembre 2018

    «Benedetto il Signore sempre;
    ha cura di noi il Dio della salvezza.
    Il nostro Dio è un Dio che salva;
    il Signore Dio libera dalla morte.
    Sì, Dio schiaccerà il capo dei suoi nemici,
    la testa altèra di chi percorre la via del delitto» (Sal., 67, 20-22).

    «Oh, profondità della ricchezza, della sapienza e della scienza di Dio! Quanto sono imperscrutabili i suoi giudizi e inaccessibili le sue vie!
    Infatti “chi ha conosciuto il pensiero del Signore?
    O chi è stato suo consigliere?
    O chi gli ha dato qualcosa per primo,
    sì da riceverne il contraccambio?”
    Perché da lui, per mezzo di lui e per lui sono tutte le cose. A lui sia la gloria in eterno. Amen» (Rom., 11, 33-36).

Leave a Reply

© 2022 Qarta Polis

Disegnato da Giovanni Lenzi